Il progetto ha avuto una durata di 30 mesi. Durante questo periodo le attività di supporto (indagine e analisi, piattaforme a scala regionale/nazionale, piattaforma europea) hanno prodotto diversi risultati.

home page

partners

il punto di partenza

obiettivi

piano di lavoro

stato dell’arte

piattaforme nazionali

european platform

brochure 

contattaci

links

La prima fase del progetto prevederà un’attività di indagine e analisi (mesi 0-8) che includerà diverse esempi di esperienze di “fattorie sociali”. Questo lavoro preliminare porterà ad una conoscenza comune di base (prima “milestone del progetto”). Il principale risultato atteso è un rapporto sullo “stato dell’arte” che fornisca una panoramica dell’agricoltura sociale nei diversi paesi/regioni partecipanti e storie esemplari di diverse realtà “agro- sociali”.

La creazione di “piattaforme” a scala regionale/nazionale (una per Paese partecipante) rappresenta l’attività principale della seconda fase (mesi 8-16) e coinvolgerà ricercatori, policy makers e operatori agricoli in un’attività di studio di gruppo di tipo partecipativo. La realizzazione di un’analisi diagnostica SWOT a livello regionale/nazionale e di strategie innovative rappresenterà il raggiungimento della seconda “milestone del progetto”.

Nella terza fase (mesi 16-24) si dà avvio a un tavolo di lavoro europeo. Questo lavoro rappresenterà un ulteriore sviluppo su scala internazionale delle attività svolte nelle piattaforme regionali/nazionali, seguendo obiettivi e metodologie già sperimentate. Il principale risultato atteso è una strategia innovativa delineata insieme da ricercatori e differenti rappresentanti di operatori agricoli e istituzioni pubbliche, su scala europea.

Piano di lavoro e risultati attesi

L’ultima fase del progetto (mesi 24-30) sarà dedicata al completamento delle attività di divulgazione. In particolare alla pubblicazione di materiali di documentazione finale sia in veste di un libro che di un documentario audiovisivo. Quest’ultimo sarà anche frutto di un lavoro sulle “foto partecipative” che coinvolgerà alcuni operatori agricoli.

Il report finale racchiude e sintetizza le attività realizzate ed i risultati ottenuti durante tutta la durata del progetto.